Materiale da imballaggio per i traslochi: quale usare

0

Quando si è alle prese con traslochi Roma è di vitale importanza avere a portata di mano tutto quello che serve ben predisposto prima di iniziare, evinta di doversi interrompere perché manca qualcosa. Per esempio, non può mai mancare del materiale da imballaggio adeguato per tutti gli oggetti da spostare, come quello elencato qui di seguito per chiarire le idee soprattutto a chi si trova ad affrontare un trasloco per la prima volta nella sua vita.

Il cellophane

Il cellophane non è altro che pellicola di plastica. Si usa moltissimo nel trasloco per fornire una protezione maggiore a ogni genere di prodotto. Non si tratta solo di coprire gli oggetti fragili in ceramica o vetro ma anche incartare gli angoli di tavoli, mobili e sedie.

Il pluriball

Il pluriball si usa molto nelle occasioni come i traslochi Roma perché è un materiale perfetto per proteggere gli oggetti più fragili, quelli che hanno bisogno di protezione extra. Per farla breve, non è altro che un foglio di plastica con le bollicine d’aria che impedisce graffi, scheggiature o rotture durante il trasporto verso la nuova abitazione.

Le patatine di polistirolo

Durante i traslochi Roma si usano anche le patatine di polistirolo. Sono piccoli elementi che servono per riempire gli spazi vuoti dentro agli scatoloni, soprattutto quando si mettono all’interno degli oggetti fragili, è bene usare del materiale riempitivo. In caso contrario, gli elementi nella scatola hanno un po’ di gioco e si possono muovere. Succede quindi che hanno possibilità di movimento, sbattendo tra di loro, cosa che provoca danni come graffi, scheggiature, vere e proprie rotture.

La carta del giornale

I fogli del giornale vecchio tornano utili quando si cerca un modo per sostituire il materiale da imballaggio professionale da usare durante i traslochi Roma. Infatti, un foglio può esser usato per incartare gli oggetti fragili ma non solo. Alcuni suggeriscono di fare delle palline oppure fare striscioline per avere del materiale che riempia gli spazi vuoti dentro agli scatoloni.